Tu sei qui: Home » Salute » Pulizia dei denti dal dentista: tutto quello che c’è da sapere

Pulizia dei denti dal dentista: tutto quello che c’è da sapere

Sei scontento dei tuoi denti? In questa guida scoprirai come fare l’igiene orale dal tuo dentista per una dentatura sana, protetta e pulita!

La pulizia dei denti professionale dal dentista (detta anche detartrasi) si distingue da quella di routine, effettuata ogni giorno con lo spazzolino e filo interdentale, perché eseguita da un medico specialista con appositi strumenti in grado di pulire la dentatura a fondo ed in maniera molto più efficace di un comune spazzolino.

pulizia dentale dal dentistaL’igienizzazione orale “fai da te” non è sufficiente ad eliminare completamente placca, tartaro e batteri che si annidano nella nostra bocca ed è proprio per questo che, periodicamente, è consigliabile rivolgersi al proprio dentista per effettuare una pulizia dentale accurata per evitare l’insorgere di carie o altri tipi di malattie.

Quando infatti i residui di cibo restano per lunghi periodi intrappolati nelle fessure delle gengive subiscono un processo di mineralizzazione che porta alla formazione del tartaro. In questo caso i prodotti che quotidianamente utilizziamo in casa per l’igiene orale non sono sufficienti a rimuoverlo. Ecco che allora la detratarsi dal proprio dentista di fiducia si rende indispensabile.

Di seguito cercheremo di rispondere a quelle che sono le domande o i dubbi più frequento che le persone si pongono prima di rivolgersi ad un dentista.

Quanto costa una pulizia dei denti professionale?

Il costo per la pulizia dei denti dal dentista  non è esageratamente alto. La cifra è variabile da studio a studio ma, nella maggior parte dei casi si aggira intorno ai 60 € ma può arrivare anche a 100 € e la dura circa un’ora. L’igiene orale professionale ovviamente ha un costo superiore rispetto agli strumenti che quotidianamente si utilizzano per pulire i denti, le differenze però si vedranno nell’immediato. La pulizia dentale deve essere fatta così come i controlli periodici dal proprio dentista di fiducia, infondo è meglio spendere 100 Euro l’anno per questo che centinaia di Euro per aggiustarli!

Con quale frequenza va fatta?

Molti si chiedono ogni quanto va fatta la pulizia dentale per una buona igiene? Il richiamo consigliato è semestrale. I migliori esperti del settore consigliano di eseguire la detartrasi ogni 6 mesi,massimo, una volta l’anno. Una pulizia più frequente, come ad esempio ogni tre mesi, è esclusivamente suggerita a chi è affetto da malattie orali come piorrea, genvigite e mal occlusione dentale.

Questo trattamento è doloroso?

La pulizia dei denti generalmente non provoca dolore, infatti viene effettuata senza alcun tipo di anestesia (eccetto casi estremi in cui il paziente soffre di eccessiva sensibilità dentale). Il paziente percepisce, durante l’operazione, solo un leggero fastidio quando il dentista scalfisce le placche più resistenti che si formano all’interno della bocca, in zone difficili da pulire. Proprio per limitare l’insorgere di quest’ultime si consiglia un’igienizzazione dentale professionale almeno una volta l’anno.